Fabio Mian - Profilo

Stampa

Fabio Mian Nazionale 2_3Profilo:

Nome: Fabio Mian
Luogo e data di nascita: Gorizia, 7 febbraio 1992
Altezza: 196 cm
Peso: 88 kg
Ruolo: Guardia/Ala piccola

Profilo LBA-Legabasket serie A: http://web.legabasket.it/player/MIA-FAB-92/

In Breve: Atleta professionista di basket che hmosso i primi passi cestistici proprio nelle fila dell'A.S.A.R. a Romans d'Isonzo, con la quale ha svolto tutta la trafila del minibasket e le prime esperienze delle giovanili. Nel 2008 è stato l’unico atleta italiano ad essere selezionato e a partecipare al Jordan Classic International Game, prestigioso torneo americano, organizzato da Michael Jordan, la cui fase finale si è svolta al Madison Square Garden di New York. Nell’estate 2009 viene ceduto da Romans alla Pallacanestro Varese, con la quale esordisce in Serie A il 25 ottobre 2009 contro Biella. Viene convocato nella nazionale italiana Under 18 e Under 20. Nel 2011-12 è in Serie B1 a Bari; poi due stagioni ad Agrigento nella stessa serie, prima della chiamata della Vanoli Cremona nella stagione 2015-16 per il ritorno in Serie A. Dopo tre stagioni a Cremona, il passaggio sempre nella massima serie a Pistoia. In mezzo anche due convocazioni in Nazionale nel 2014 e nel 2016. LEGGI TUTTA LA CARRIERA...

Formazione:

Centro Minibasket  A.S.A.R. RomansFabio Mian TheFlexx Pistoia sett2017
Settore giovanile A.S.A.R. Romans
Setore Giovanile C.B.U. Udine (in prestito da A.S.D. Romans)

Carriera professionistica:

2009-2010    Pallacanestro Varese    Serie A (coach Pillastrini)
2010-2011    Pallacanestro Varese    Serie A (coach Recalcati)
2011-2012    CUS Bari                       Serie B1
2012-2013    Fortitudo Agrigento       DNA Silver (coach Ciani)
2013-2014    Fortitudo Agrigento       DNA Silver (coach Ciani)
2014-2015    Vanoli Cremona            Serie A (coach Pancotto)
2015-2016    Vanoli Cremona            Serie A (coach Pancotto)
2016-2017    Vanoli Cremona            Serie A (coach Pancotto-Lepore)
2017-2018    Pallacanestro Pistoia    Serie A (coach Esposito)

Nazionale Italiana:

2008             Nazionale giovanile Under 16
2009-2010    Nazionale giovanile Under 18
2011-2012    Nazionale giovanile Under 20
2014 (feb)     Nazionale maggiore (raduno – ct Pianigiani)
2014             Nazionale sperimentale
2016 (giu)     Nazionale maggiore (training-camp Folgaria – ct Messina)
2016 (giu)     Nazionale maggiore (Trentino Basket Cup – ct Messina)

 

CARRIERA COMPLETA

Fabio Mian, nato a Gorizia il 7 febbraio 1992, è un atleta professionista di basket. Ha mosso i primi passi cestistici proprio nell

Fabio Mian Vanoli Cremona 2016

e fila dell'A.S.A.R. a Romans d'Isonzo (paese d'origine del padre Remo, tra l'altro socio fondatore della società locale; ha vissuto poi a Moraro paese della madre Cinzia), con la quale ha svolto tutta la trafila del minibasket, sotto la guida dell’istruttore Daniele Cumin, e le prime esperienze delle giovanili, mettendo subito in risalto le sue capacità. In maglia ASAR, nella stagione 2004-2005, ha disputato il campionato Bam con il gruppo ’91-’92, allora guidato da Paolo Veronese, vincendo il titolo regionale e risultando uno dei migliori nel corso dell’intera stagione.

Appena rientrato dal torneo, partecipa a Roma alle selezioni del Jordan Brand Classic, prestigiosa manifestazione sportiva internazionale organizzata dalla Nike e patrocinata dal grande Michael Jordan: Mian risulta l’unico italiano selezionato per far parte della selezione europea (assieme a lui nella tappa romana vengono chiamati tre spagnoli, mentre altri otto ragazzi vengono selezionati nelle tappe di Vilnius e Atene), staccando il biglietto per partecipare all'International Game, in programma nell'aprile del 2008 al Madison Square Garden di New York City.

Quindi il passaggio in prestito alla società udinese CBU, per consentirgli lo svolgimento del campionato d’eccellenza

Una scelta, quella operata dalla società romanese, fatta nell’interesse del ragazzo, premiata dai risultati e dalle soddisfazioni che ora lui sta restituendo.

La prima chiamata nel giro delle nazionali giovanili nel 2006.  Quindi un susseguirsi di impegni in maglia azzurra tra camp, tornei e concentramenti.

Nel 2007 l'interessamento di due società spagnole, Malaga e Gran Canarie, lo portano in Spagna per alcuni provini. 
Nel febbraio 2008 l'esplosione al torneo turco di Sankrya: Mian con la nazionale Under16 segna 20 punti contro la Russia e 14 contro la Georgia, risultando uno dei migliori della spedizione azzurra.

Un'opportunità unica dove l giovane talento si mette subito in luce, segnando il primo canestro della gara e giocando una buona partita. Soddisfazione nella soddisfazione l'incontro con il mitico Michael Jordan. Un incontro atteso e sperato e immortalato in una foto storica che fa bella mostra di se anche nella palestra comunale di Romans..

Il 2008 è un anno intenso e nell’agosto viene convocato con la Nazionale Under 16 per prendere parte agi Campionati Europei di categoria a Chieti, dove si mette ulteriormente in luce tra i giovani emergenti più interessanti. 

In concomitanza con le Final Eight di Coppa Italia, Fabio partecipa al torneo Under 17 con la maglia della Benetton Treviso, con la quale si comporta da protagonista e arriva sino alla finale contro Siena, disputata al Futurshow Stadium di Bologna.

La stagione 2008-2009 è importante anche per quanto riguarda il suo impegno di club, in quanto Mian guida i suoi compagni alla conquista delle finali nazionali Under 17, che si disputano nel mese di giugno a Barletta, dove la corsa finisce ai quarti con un Mian sempre determinante e tra i migliori realizzatori.

Il 2009 sarà l’anno del "grande salto": dal mondo dei dilettanti al professionismo e alla Serie A. Fabio viene ceduto dall'ASAR Romans alla Pallacanestro Varese, storica società del basket italiano, dove ad attenderlo c'è coach Pillastrini, grande estimatore delle doti del giovane talento, assieme ai dirigenti Vescovi e Ferraiuolo (bandiere varesine,  rispettivamente general manager e team manager della società).

Prima di tuffarsi nella nuova avventura, per lo stacanovista Fabio, un altro impegno azzurro con la nazionale "superiore" Under 18 (lui '92 tra i '91) per disputare gli Europei di categoria in Francia.

La stagione sportiva 2009/2010 viene inaugurata con un ritiro della Cimberio Varese in Friuli, ospiti dell’ASAR Romans. Sul campo del Palasport di Romans il 4 e 5 settembre 2009 si disputano due amichevoli di lusso: nella prima Varese affronta la Snaidero 

Fabio Mian Cimberio Varese

Udine (Lega2), mentre l’indomani sarà la volta della sfida internazionale Cimberio Varese-Union Olimpia Lubiana (campioni di Slovenia e partecipanti alla Eurolega). Palazzetto gremito e grande entusiasmo per l’esordio assoluto di Mian in maglia Cimberio nella propria casa cestistica. 

L’esordio in campionato di serie A il 25 ottobre 2009 contro Biella. Seguiranno due stagioni sotto la guida di coach Stefano Pillastrini prima e di Carlo Recalcati poi.

Nel 2011-2012, per trovare minuti importanti sceglie di scendere di due categorie e approda al CUS Bari in B1. La scelta decisiva arriva nella stagione successiva (2012/2013), quando vien accolto alla corte del friulanissimo coach Franco Ciani ad 

Agrigento. La società siciliana si rivela l’ambiente ideale per la sua maturazione. Ambiente familiare, ma ambizioso al punto giusto quello messo in piedi dal Presidente Moncada e dal GM Mayer, tanto da trovare in soli due anni la promozione dalla DNA silver alla DNA Gold (poi denominata Lega2) raggiunta alla fine della stagione 2013/2014, con Mian tra i protagonisti. Le prestazioni gli valgono la convocazione del Ct Simone Pianigiani per un raduno con la Nazionale maggiore e la convocazione con la Nazionale Sperimentale.

Quella seconda serie nazionale però Fabio non la disputerà, perché in estate arriva la (ri)chiamata della Serie A e la firma con la Guerino Vanoli Cremona, dove troverà un tecnico esperto come Cesare Pancotto. Proprio le due stagioni con l’allenatore marchigiano saranno quelle del rilancio sia della Vanoli sia del nostro Fabio. Soprattutto la stagione 2015/2016 si rivela sorprendente, con la conquista dei play-off.

Arriva nuovamente la Nazionale maggiore: il 1 giugno 2016 viene chiamato dal Ct Ettore Messina per un training camp a Folgaria (dal 6 al 15 giugno 2016) e per la Trentino Basket Cup (17-18 giugno 2016).

Sulle ali dell’entusiasmo Fabio Mian ottiene anche i gradi da capitano, ma la stagione 2016/2017 non si rileva affatto facile e si incrina con l’avvicendamento in panchina tra Pancotto e il suo vice Lepore. Una scelta quella della società lombarda che non si rivela ottimale per risollevare le sorti di una stagione compromessa da troppe gare perse nei secondi finali. Alla fine -è storia recente- la Vanoli retrocede, salvo poi venir ripescata per la revoca dei diritti sportiva a Caserta.Per Mian però, dopo tre anni, arriva il momento di una nuova avventura e per lui c’è la corte niente meno del coach dell’anno (per la stagione 2016/2017) Vincenzino “El diablo” Esposito per la sua Pallacanestro Pistoia. Garantisce un altro friulano illustre, Jack Galanda, pur da dirigente pistoiese uscente. La firma con la formazione marchiata The Flexx arriva quest’estate e per lui la prossima stagione 2017/2018 sarà la quarta consecutiva in Serie A.